Loading

Bangkok cosa fare e cosa vedere

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sui nostri spostamenti, sulle novità, sui racconti di viaggio… Scopri il mondo insieme a noi!!

Bangkok cosa fare e cosa vedere

Consigli pratici per vivere al meglio la vostra permanenza a Bangkok

Bangkok è la capitale della Thailandia dal 1782, una città che offre tanto al viaggiatore, dove tradizione e modernità si mescolano tra loro, tra lussuosi Sky bar e mercati tradizionali, tra taxi colorati e tuk tuk stravaganti.

La città infatti è divisa in due, c’è la zona più antica, con i suoi templi dorati, mercati, architettura tradizionale e c’è la zona più moderna, piena di centri commerciali, locali e grattaceli. Proprio per questo accontenta ogni tipo di viaggiatore.

Soprannominata la Città degli Angeli, è una delle città più affascinanti e incredibili dell’Asia.

 “È la città dello spasso, dove gli affamati di avventure vengono a sfamarsi”

_film The Beach_

 

Ma cosa c’è da vedere?

Cosa non si può assolutamente perdere se si visita questa stravagante città?

 

KHAO SAN ROAD

Khao San Road è una delle vie più famose di Bangkok.

Negli anni ’80 i primi backpackers arrivarono a Khao San Road, era una zona pacifica, con guest house economiche e qualche negozio, ma dal 2000, dopo la sua apparizione nel film “The Beach”, Khao San ha iniziato un’inarrestabile ascesa turistica.

Pieno di ostelli, cibo da strada, massaggi, centri di tatuaggi, bar e locali in stile occidentale, accoglie i turisti in cerca di cibo thai e divertimento a poco prezzo.

Se di giorno sembra una via tranquilla di notte si trasforma completamente, con musica ad alto volume e tanto divertimento, ogni sera troverete un party diverso, perché Khao San Road non dorme mai!

 

 

PALAZZO REALE

Per circa 150 anni il palazzo ha rappresentato non solo la residenza ufficiale del re, ma anche l’interasede amministrativa del governo. Oggi non è più abitato dalla famiglia reale ma viene utilizzato per cerimonie varie e come luogo di culto. Solo due dei padiglioni sono aperti al pubblico. Il complesso del Palazzo reale occupa un’area di 2.500 metri quadrati ed è interamente circondato da un alto muro bianco.

 

Una volta entrati si viene catapultati nell’antica capitale del Siam, tra antichi palazzi e templi colorati. Qui sorge anche il Tempio del Buddha di Smeraldo, una minuscola statua tra le più venerate del Buddhismo.

Fuori dal palazzo potete trovare il mercato degli amuleti, ma è aperto solo di mattina.

Il Grand Palace di Bangkok è aperto tutti i giorni, dalle 8 alle 15.30

Costo biglietto: 500 Bath

 

WAT PHO

A circa 10 minuti a piedi dal Grande Palazzo Reale, si trova il Wat Pho o tempio del Buddha sdraiato, il tempio più grande e antico della città di Bangkok. All’interno è custodita un’enorme statua di un Buddha sdraiato, lungo 46 metri e alto circa 15 m, frequentato continuamente da numerosi fedeli.

 

 

 

Aperto tutti i giorni, dalle 8 alle 18.30

Costo biglietto: 200 Bath

 

 

WAT ARUN – IL TEMPIO DELL’ALBA

Dall’altra parte del fiume Chao Praya, il fiume che attraversa Bangkok, sorge l’imponente Wat Arun.

Ci si arriva con un traghetto, costo biglietto 4 Bath. (Alla fermata del traghetto potete arrivare a piedi dal Wat Pho).

È un tempio davvero particolare. Le strutture più appariscenti del tempio sono i prang, ovvero le alte guglie in stile khmer che svettano verso il cielo.

È uno dei simboli iconici di Bangkok nel mondo.

Anche se è chiamato il Tempio dell’alba, è molto più bello vederlo al tramonto.

Aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 17.30

Costo biglietto: 50 Bath

 

CHINATOWN E WAT TRAIMIT

Camminare tra le vie di Chinatown a Bangkok è un po’ come trovarsi davvero in Cina, stessi odori, tantissime bancarelle, cibo da strada, spezie e numerosi ristoranti con cibi caratteristici.

Meglio visitarla al mattino.

A piedi in 5/10 minuti si può arrivare al Wat Traimit, dove al suo interno troverete una statua di Buddha in oro massiccio.

 

Il Wat Traimit è aperto tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 8 alle 17

Costo biglietto: 40 Bath

 

 

WAT SAKET – GOLDEN MOUNT

Si trova in cima ad una piccola collina raggiungibile attraverso una scalinata di circa 300 gradini, tra
cascate e giardini. Una volta arrivati si può ammirare, come fosse una corona, una grande stupa dorata, la casa delle reliquie del Buddha, e godere di una vista panoramica a 360° sulla città.

È facile trovare monaci e fedeli in preghiera ed essere avvolti da un’atmosfera sacra.

Si può raggiungere a piedi (circa 15 minuti) da Khao San Road.

Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 17

Costo biglietto: 20 Bath

 

 

MBK E ERAWAN SHRINE

l’MBK è uno storico centro commerciale nel cuore di Bangkok, con otto piani e duemila negozi di tecnologia, oggettistica e souvenir.

Qui troverete davvero di tutto a prezzi convenienti, è il centro commerciale con i prezzi più economici, ideale per fare shopping.

All’ultimo piano c’è il cinema, bowling e tanti ristoranti.

Si trova nel quartiere di Pathum Wan.

Come arrivare: Skytrain, stazione National Stadium o Siam

Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 22

 

Vicino al MBK (circa 15 minuti a piedi) troverete il piccolissimo ma affollatissimo Santuario Erawan, tempio dedicato a Brahma, si trova fuori dall’hotel Grand Hyatt Erawan.

Non è un gran tempio, ma è la casa degli spiriti più famosa di tutta la Thailandia perchè

associato alla buona sorte ed il popolo thailandese è molto superstizioso, per questo troverete sempre tantissimi fedeli in preghiera.

 

 

Mercati

 

CHATUCHAK MARKET

Con i suoi 35 ettari, praticamente una città, il Chatuchak Weekend Market è il più grande mercato di Bangkok e della Thailandia. Si può trovare davvero di tutto, dall’abbigliamento, all’oggettistica, dal cibo, agli animali.

Non potete perdervi questo mercato e mi raccomando ricordatevi di contrattare sempre il prezzo!

Rimane un po’ fuori dal centro.

Come arrivare:

Skytrain (BTS), stazione Mo Chit

Metropolitana (MRT), stazione Chatuchak Park

Autobus pubblico, n. 524 da Khao San Road (ce ne sono tanti altri, dipende in che zona siete, costo del biglietto solo 15 Bath)

È aperto solo nel weekend, sabato e domenica

 

 

 

RAILWAY MARKET

Il Railway Market è il mercato del pesce più importante della Thailandia, conosciuto dai locali come Talad Rom Hoop, che vuol dire letteralmente “il mercato degli ombrelloni che vengono chiusi”.

Questo perchè, nel corso degli anni, il mercato si è ingrandito così tanto da invadere anche i binari della linea ferroviaria di Maeklong e ogni giorno, ad ogni passaggio del treno i venditori si spostano chiudendo gli ombrelloni, ma la merce continua a giacere lungo i binari senza che nulla venga sfiorato o messo in pericolo. Un vero e proprio spettacolo per i turisti.

Chi non vorrebbe vedere un treno che passa in mezzo ad un mercato?

Rimane fuori da Bangkok, circa un’ora di minivan.

Nella stessa giornata potete andare al Domnoen Saduak Floating market, a soli 20 minuti di minivan.

Come arrivare?

Il metodo più comodo e che vi permette di vedere senza pensieri entrambi i mercati, è contrattare il prezzo in una qualsiasi agenzia a Bangkok che vi farà fare un’escursione di mezza giornata.

Oppure andare a Victory Monument e cercare un minivan che vi lascerà nei pressi di Domnoen Saduak, chiedete all’autista come raggiungere il Meklong.

 

 

DOMNOEN SADUAK FLOATING MARKET

Il Damnoen Saduak è il più grande e conosciuto dei mercati galleggianti ed è per questo che è sempre affollato da turisti.

Troverete sicuramente del caos ma allo stesso tempo è molto caratteristico.

Meglio andarci di mattina presto.

Il giro in barca costa 150 Bath a testa.

Ci sono altri mercati galleggianti a Bangkok:

Amphawa Riverside Market, solo nel weekend e di pomeriggio. A differenza del Damnoen questo mercato è ancora frequentato dai locali. Si trova a circa mezz’ora da Damnoen Saduak.

Infine ci sono i mercati di Bang Nok Kwaek, Bang Noi e Tha Kha.

 

PATPONG NIGHT MARKET

Il mercato notturno di Patpong apre nel tardo pomeriggio fino alle 2 di notte.

Patpong è uno dei quartieri più popolari per l’intrattenimento notturno a Bangkok, ospita oltre 100 locali che offrono musica e spettacoli fino a tarda notte, considerato anche un quartiere a luci rosse, con i suoi go-go bar e le sue discoteche.

 

Come arrivare:

Skytrain (BTS), stazione Sala Daeng, sulla Silom Line

Metropolitana (MRT), stazione Silom

 

 

Sky bar panoramici

 

A Bangkok troverete diversi bar e ristoranti panoramici che rappresentano la location perfetta per sorseggiare un cocktail e ammirare Bangkok dall’alto, ascoltando della buona musica.

La maggior parte dei rooftop bar a Bangkok sono all’esterno, all’aria aperta, e per questo se dovesse piovere, fate attenzione perché potrebbero essere chiusi.

Quali sono i migliori?

I 2 rooftop bar che si fronteggiano per il primo posto sono:

Lebua at State Tower e Vertigo & Moon Bar

 

Lebua at State Tower (Sirocco Restaurant & Sky Bar)

Lo Sirocco Restaurant & Sky Bar in cima al Lebua Hotel at State Tower è uno dei rooftoop bar più incredibili, potrete godervi di una vista a 360° al 63° piano.

È uno dei più frequentati e più famoso di Bangkok perché qui è stato girato il film “Una notte da leoni 2”, perciò non adatto se cercate un posto tranquillo.

Se volete mangiare al Sirocco Restaurant è fondamentale la prenotazione, per lo Sky Bar basta il dress code, pantaloni lunghi obbligatori per tutti i maschietti incluso i bambini.

Oltre al dress code dovete considerare di essere in uno dei locali più esclusivi di tutta Bangkok ed è per questo che un cocktail vi costerà circa 30 euro. Si avete letto bene: 30 euro.

Per me è stato il cocktail più buono che abbia mai bevuto!

 

 

Vertigo & Moon Bar

Il Vertico & Moon Bar si trova in cima al lussuoso Banyan Tree Hotel, 61° piani sopra il traffico di Sathon Road.

Se volete cenare al ristorante meglio prenotare, mentre per il bar non c’è bisogno ma vi consiglio di arrivare presto perché senza un tavolo non vi fanno prendere un drink.

I Cocktail a differenza del Lebua hanno prezzi più abbordabili il dress code richiesto è più casual.

 

Atri Rooftop:

Above Eleven, al 33° piano, nel cuore della Bangkok notturna, posto molto “cool”.

Red Sky Bar, 55° piano del Centara Grand at Central World.

Zoom Sky Bar, 40° piano dell’Anantara Sathorn Hotel.

 

 

Cosa mangiare?

A Bangkok troverai una varietà di sapori e combinazioni tra cibi diversi.

Da provare il PAD THAI

Il pad thai è un piatto tipico thailandese a base di pasta di riso saltata in padella con alimenti vari, come uovo, salsa di pesce, peperoncino, verdure, germogli di soia, gamberi, tofu o pollo.

Ti consiglio di provare la Street Food, ci sono tantissimi chioschi lungo la strada che con soli 30/40 Bath potrai gustare un tipico piatto di Pad Thai davvero delizioso.

E non dimenticare di provare la grande varietà di insetti che protrai trovare soprattutto a Khao San Road!!

Ormai è uno spuntino popolare anche tra i turisti! 😛

 

 

Come spostarsi a Bangkok?

Se Bangkok è la vostra prima meta Asiatica forse rimarrete un po’ spaesati dal caos e dal traffico incessante. Ma non fatevi spaventare, perché è davvero facile spostarsi in questa città.

 

Dall’aeroporto al centro:

Autobus pubblico n. S1 che si prende al piano di sotto davanti all’uscita. È un mezzo lento (circa 1 ora, se c’è traffico anche di più) costa 60 Bath. Comodo se dovete arrivare a Khao San Road, dato che la via non è collegata dalla metropolitana/skytrain..

 

L’Airport Link è la linea della metropolitana che collega l’aeroporto principale di Bangkok verso il centro.

Ci sono 2 lineee: la City Line, fa diverse fermate, costo biglietto 45 Bath, circa 40 minuti. Express Line, fa solo una fermata intermedia (quindi è più veloce) costo 90 Bath. Una volta scesi dall’ Airport potete prendere lo Skytrain o la Metropolitana per raggiungere il vostro hotel.

 

Spostarsi in città:

Skytrain (BTS)

Linea ferroviaria sopraelevata. È un modo economico, veloce e panoramico per attraversare una buona parte di Bangkok.

Le tariffe partono da 15 THB per una fermata. Aperta dalle 06:30 a mezzanotte.

Se pensate di prenderla spesso durante il giorno potete fare il One-Day Pass, costo 120 Bath, viaggi illimitati per tutto il giorno.

 

Metropolitana (MRT)

Linea sotterranea.

Con tutta sincerità, ogni volta che sono tornata a Bangkok non l’ho mai presa!

 

Tuk Tuk

Altro mezzo molto comodo e simpatico per scoprire la città. Almeno una volta bisogna provarlo!

Sono dei piccoli veicoli a tre ruote, molto colorati e stravaganti, alimentati da motori molto rumorosi.

Di solito con questi mezzi si fanno delle tratte di breve e media lunghezza.

Mi raccomando concordate sempre il prezzo, gli autisti sovraccaricano il prezzo soprattutto se sei un turista!

 

Taxi

Il taxi è un mezzo sicuramente comodo e si trova facilmente. La tariffa parte da 35 baht e rimane per i primi due chilometri.

Il tassametro è presente su tutti i taxi, ma a volte i tassisti non lo attivano perché vi proporranno una tariffa loro.

 

Autobus

Ci sono gli autobus arancioni, gestiti dal governo, sono i più economici ma anche i più lenti e senza aria condizionata.

Gli autobus di colore blu con aria condizionata, gestiti sia dal governo che da aziende private, sono più veloci e più confortevoli, ma il numero di percorsi sono inferiori.

 

Battelli

Un modo alternativo e più panoramico di visitare la città, molto gettonato tra i turisti, permettono anche di spostarsi rapidamente, evitando il traffico stradale.

 

 

Nei dintorni di bangkok vi consiglio Ayutthaya

Si trova a 80 km a nord di Bangkok.

Ayutthaya è l’antica capitale del Regno del Siam, ricca di storia. Le rovine dell’antica capitale sono ora patrimonio mondiale riconosciuto dall’Unesco nel 1991.

Ottima meta per un’escursione giornaliera.

Come arrivare?

Ci sono diversi mezzi per arrivare da Ayutthaya

Il treno è il mezzo più comodo, circa 2 ore. Costo 250 baht.

Autobus: si prende alla stazione degli autobus nord, Mo Chit. Circa 2 ore, costo 50 baht.

Minivan: si prende a Victory Monument, viaggio di circa 1 ora e mezza, costo 100 baht. Il minivan parte solo quando è pieno e ce n’è uno ogni 20 minuti.

Battello che copre la tratta da Bangkok ad Ayutthaya costa 1.400 Bath.

 

 

Bangkok è stata una tappa del viaggio senza aerei realizzato nel 2017/2018

Guarda il video su You Tube!!

>>> ISCRIVIVETEVI AL CANALE <<<

 

>> Qui trovate il racconto dell’avventura: dall’Italia all’Australia senza aerei!! <<

 

Ania

LEAVE A COMMENT