Loading

Copenaghen

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sui nostri spostamenti, sulle novità, sui racconti di viaggio… Scopri il mondo insieme a noi!!

Copenaghen

“Copenaghen è una città che si contraddistingue per la sua capacità di evolversi in piena armonia tra innovazione e tradizione, design ultra moderno e palazzi antichi, atmosfere tranquille e serate mondane.

La capitale danese è un vero e proprio esempio di accoglienza, pulizia ed emergia; sempre al passo con i tempi e con le tendenze, una città piacevole e affidabile sotto ogni aspetto.

Prendete una bici e fatevi un giro per le strade di questa meravigliosa città piena di contrasti.

Andate alla scoperta dei suoi edifici storici e quelli più all’avanguardia, le sue strade antiche, i musei e le gallerie d’arte, gli splendidi giardini di Tivoli e la residenza monarchica più antica del mondo.

Se avete intenzione di visitare l’interno di palazzi e musei munitevi della Copenaghen Card… risparmiate!!
In questo sito trovate tutte le informazioni:

https://www.getyourguide.it/copenaghen-l12/copenaghen-card-24-48-72-o-120-ore-t66660/?partner_id=583AF&cmp=CityCard__Copenaghen

 

 

COSA VEDERE A COPENAGHEN

 

LA SIRENETTA

 

La Sirenetta è la più celebre attrazione turistica della Danimarca e si trova sul lungomare della città, adagiata su uno scoglio, con il volto rivolto verso il mare.

L’autore danese Hans Christian Andersen scrisse la favola de La Sirenetta nel 1837. Nel 1909, Carl Jacobsen (figlio del fondatore della birra Carlsberg), profondamente colpito dalla tragica storia d’amore rappresentata nel balletto “La Sirenetta”, commissionò allo scultore Eriksen una statua della sirenetta per abbellire il porto della città. Segnata da una lunga serie di attacchi vandalici nel corso degli anni, oggi giace proprio all’ingresso del porto di Copenaghen ed e l’attrazione più famosa e fotografata del Paese.

 

 

PALAZZO REALE DI AMALIENBORG

Il Palazzo Reale di Amalienborg è la residenza invernale della regina ed è anche la sede del famoso balcone dal quale la famiglia reale saluta la gente in strada.

Il complesso dalla forma insolita, è composto da quattro palazzi identici (Levetzau, Brockdorff, Shack e Moltke) disposti uno di fronte all’altro, a coronamento di una piazza ottagonale; è considerata una delle più grandi opere di architettura danese in stile rococò e uno dei monumenti equestri più importanti del mondo.

Il castello è costantemente frequentato dalla coppia reale, ma si possono comunque visitare due dei quattro palazzi: una parte del Palazzo Levetzau, pensato come un piccolo museo, dove potrete ammirare alcuni degli appartamenti privati con i loro arredi originali e Palazzo Moltke che viene utilizzato principalmente per accogliere e intrattenere ospiti e rappresentanti ufficiali.

Sicuramente vi capiterà di incontrare i soldati della guardia reale che marciano per la città: ogni mattina seguono lo stesso tragitto che parte dal Castello di Rosenborg per arrivare proprio al palazzo reale dove eseguono il cambio della guardia. Il cambio avviene ogni giorno a mezzogiorno ed è una di quelle cose da vedere assolutamente.

 

Come arrivare:

Fermata Metro: Kongens Nytorv

 

Prezzo:

Museo Amalienborg-Palazzo Levetzau:

Intero: 8 €     –     Ridotto: 6 €

0-17: Gratis

Incluso nella Copenaghen Card

 

Palazzo Moltke:

Intero: 10 €

Incluso nella Copenaghen Card

 

Orario:

Museo Amalienborg-Palazzo Levetzau:

Maggio-Ottobre:  ore 10 – 16

Novembre-22 Dicembre: ore 11 – 16

Dal 27 Dicembre al 30 Dicembre:  ore 11- 16

Chiuso: dal 23 al 26 Dicembre e 31 Dicembre   –   Lunedì chiuso

 

Palazzo Moltke:

Visite guidate nei mesi di luglio, agosto e settembre, tutti i giorni dalle 13 – 14.30

 

 

CASTELLO DI ROSENBORG

Il Castello di Rosenborg, un tempo usato come residenza dei reali Danesi, è oggi sede del Museo dedicato alle Collezioni Reali Danesi (Danske Kongers Kronologiske Samling): una raccolta di manufatti artistici, pitture e arazzi che illustrano la cultura e l’arte dei re danesi dal XVII al XIX secolo.

Il castello è situato proprio nel centro città con i suoi splendidi giardini reali, i più antichi di Danimarca (The Royal Garden) o (Kongens Have) che, soprattutto d’estate, vengono usati dagli abitanti della città e dai turisti come un vero e proprio parco in cui rilassarsi.

Rosenberg ospita inoltre una sala molto famosa, la cosiddetta “sala degli specchi”, nome che deriva dalle particolari superfici e all’arredamento riflettente; merita sicuramente una visita.

 

Prezzo:

Interno: 105 Corone Danesi (circa €14.07).

0-18 anni: Gratis

Il prezzo per studenti muniti di valida carta e over 65:  55 corone danesi (circa € 7.30)

 

E’ possibile anche acquistare un ticket che vi offre la possibilità di visitare sia il Castello di Rosenborg + l’Amalienborgmuseet ad un prezzo speciale di 145 corone danesi (circa € 19.43)

 

Orario:

Gli orari di apertura sono soggetti al periodo.

Gennaio-Aprile:  dalle 11 alle 14,  mentre la zona del tesoro della regina e le special exhibition sono aperte dalle 11 alle 16.

Giugno-Agosto: tutti i giorni dalle 9 alle 17.

Settembre-Ottobre: tutti i giorni dalle 10  alle 16

Novembre-21 Dicembre: dalle 11 alle 14,  il tesoro della regina dalle 11 alle 16

Lunedì Chiuso.

Dal 22 al 26 Dicembre e 31 Dicembre: Chiuso

 

 

PALAZZO CHRISTIANSBORG

Il Palazzo si trova nella piccola isola di Slotsholmen, al centro di Copenaghen, anche soprannominata “l’isola del potere”.

ll palazzo Christinansborg oggi, è infatti sede dei tre poteri supremi della Danimarca: il Parlamento danese, la Corte Suprema e il Ministero dello Stato. Dopo le varie ricostruzioni nel corso dei secoli, oggi il Palazzo è composto da tre piani in stile eclettico, con forme rococò, una rigida facciata completamente in granito e una torre di 106 metri, accessibile gratuitamente.

Nei sotterranei dell’edificio è possibile visitare le rovine delle precedenti costruzioni, così come visitabili sono anche gli appartamenti di rappresentanza.

Alcune parti del palazzo sono tutt’ora utilizzate dalla famiglia reale per particolari funzioni o cerimonie.

 

 

STROGET

Stroget è una via pedonale situata proprio nel centro di Copenaghen ed è la più lunga d’Europa. Di giorno è perennemente affollata da amanti dello shopping, turisti e artisti di strada, mentre la sera attira la folla con un’ampissima scelta di ristoranti, caffetterie e bar.

L’intera isola pedonale è un susseguirsi di negozietti di souvenir, grandi magazzini (Illum e Magasin su tutti), negozi di design di alto livello e boutique esclusive di marchi internazionali.

 

 

GIARDINI DI TIVOLI

Il Parco di Tivoli è il più antico parco di divertimenti del mondo ed è un importante punto d’incontro per la gente del posto. Allieta e diverte adulti e bambini da generazioni intere, fin dal 1843.

Il parco è frequentato da famiglie con bambini, uomini d’affari in pausa pranzo, giovani che prendono parte ai concerti e anziani che passeggiano, rendendolo il parco a tema il più visitato al mondo.

Al suo interno si possono trovare giostre di vario genere, attrazioni, esibizioni e molto altro, che lo rendono una vera e propria oasi del divertimento.

Potete fare una passeggiata lungo i vialetti fioriti e ascoltare le note di musica rock o provare l’ebbrezza di salire sulle strazianti montagne russe Deamon o ancora, fare un pic nic sulle aree verdi del parco.

Nelle ore notturne Tivoli assume un’aspetto completamente diverso: il parco divertimenti diventa un luogo romantico, in cui godersi le attrazioni che restano aperte anche di sera per chi si concede una giro dopo il tramonto. Insomma, un posto magico e imperdibile, intriso di storia e fantasia, vero patrimonio culturale per la città.

Durante le feste come Natale o Halloween si svolgono all’interno del parco, feste a tema, esibizioni e spettacoli di fuochi d’artificio.

Inoltre, il mercatino di Natale è uno dei migliori della Scandinavia, un’esperienza che le famigie e gli amanti del genere non possono perdere.

 

 

 

RUNDETÅRN – LA TORRE CIRCOLARE

La Torre Circolare di Copenaghen alta 36 metri, o Round Tower, è il più antico osservatorio funzionante in Europa: da qui le stelle sono state guardate e studiate sin dal 1642.

Attualmente la torre circolare, situata in pieno centro e facilmente raggiungibile a piedi, è ancora molto frequentata da astrofili e turisti curiosi.

Per accedere alla Torre occorre percorrere la rampa elicoidale dalla pavimentazione acciottolata, dai soffitti ad arco e dalle numerose finestre, che sale per 209 metri, dal pianoterra fino alla piattaforma panoramica, dove è possibile ammirare una magnifica vista della parte vecchia di Copenaghen.

 

 

 

NYHAVN

Una camminata lungo i canali  di Nyhavn è quello che ci vuole per concludere una giornata di visite. Si tratta della zona del vecchio porto che conserva un fascino e un aspetto di altri tempi.

Il porto storico di Nyhavn è uno dei luoghi più visitati della città: le schiere di piccole case colorate si affacciano su una fila di pub, caffè e lussuosi ristoranti, mentre sui canali vecchie imbarcazioni in legno ormeggiate regalano un bellissimo gioco di riflessi sull’acqua.

Lungo tutto il canale si riunisco la sera i giovani danesi per chiacchierare, socializzare e bere una buona birra fredda. Nei fine settimana il quartiere di Nyhavn può essere molto affollato e quindi meno adatto agli amanti della tranquillità.

 

 

CHRISTIANIA

La variopinta Christiania, nota anche come Città Libera, nasce nel 1971 quando una zona militare in abbandono venne occupata e proclamata libera, ovvero non soggetta a tasse, sotto la guida di una legislazione propria dettata da pensatori alternativi.

Oggi sono oltre mille le persone che vivono in questo controverso quartiere nel cuore di Copenaghen, caratterizzato da un insieme di murales, sculture, negozietti, case e baracche, tutto collegato da un unico stile di vita.

I turisti possono passeggiare per le sue strade liberi di fermarsi a mangiare e bere nei bar, ristoranti e caffetterie della zona; potrete trovare musica dal vivo, bancarelle, parchi giochi ed eventi all’aperto per tutta l’estate.

Christiania è nota anche per essere da sempre un’area controversa e discussa, soprattutto per la questione dello spaccio delle droghe leggere e ciò che a volte la rende turbolenta.

All’ingresso del quartiere sono indicate le attività permesse e quelle bandite: per questioni di tutela on è possibile scattare foto all’interno dell’area, non si può parlare al cellulare e nemmeno correre.

Vi consiglio assolutamente di fare un giro in questo luogo a suo modo unico e colorato, dove si respirano libertà e pace.

Se siete a Copenaghen nel periodo natalizio, non perdete assolutamente il mercatino di Natale all’interno di Christiania che, nella sua originalità, assomiglia ad un bazar orientale.

 

 

 

MUSEO NAZIONALE DI COPENAGHEN

É il più importante museo di storia e cultura in Danimarca, sede di diverse ed interessanti esibizioni temporanee.

Il museo è un susseguirsi di opere in ordine cronologico, che passa da vichinghi e mummie egiziane, fino a collezioni dei nostri giorni.  Potrete dare un’occhiata al corpo imbalsamato della giovane Egtved o ascoltare i discorsi dello scrittore e critico danese Georg Brandes. Troverete inoltre una rappresentazione interattiva degli avvenimenti storici basata su giochi di luce e suoni.

Se non avete molto tempo a disposizione, potrete usufruire di una veloce guida fai da te, che vi offrirà una panoramica dei 10.000 oggetti più significativi del museo in una sola ora.

Come arrivare:

A piedi dalla Stazione Centrale: circa 10 – 15 minuti.

Fermata bus più vicina:  Stormbroen (Linee 1A, 2A, and 11A)

 

Prezzo:

Intero: 75 Dkk (circa 10 €)     –     1 bambino + 1 adulto: 60 Dkk  (circa 8 €)

Minori 18 anni: Gratis

 

Orario:

Da martedì a domenica: 10 – 17      –      Lunedì chiuso

 

 

MUSEO DEL DESIGN

La Danimarca con la sua particolare attitudine per il Design è leader nel mondo grazie ai suoi famosi architetti e designer.

Nel museo del Design troverete una vasta gamma di oggetti di ogni genere: dalle ultime novità in design danese e internazionale, a opere più datate, che vi tratterranno per una visita completa del museo.

Non lasciatevi scoraggiare dall’esterno, (l’edificio era un’ex ospedale) perchè all’interno vi rifarete gli occhi: troverete collezioni che ripercorrono la storia dello sviluppo del design industriale e decorativo,  designer danesi e mostre dei più noti esponenti del design internazionale.

Il museo è poco distante dal palazzo reale di Amalienborg, dal Kastellet e dalla statua della Sirenetta, perciò è una tappa facilmente raggiungibile che vi consiglio di non perdere.

 

Come arrivare:

A piedi: Bredgade 68, 1260

Bus n. 1a e 15

 

Prezzo:

Intero: 100 dkk (circa 13,50 €)

0-26 anni: Gratis

 

Orario:

Da martedì a domenica: 11 – 17, il mercoledì fino alle 21

Lunedì chiuso

 

 

DA VEDERE NEI DINTORNI

 

FREDERIKSBERG SLOT

La Frederiksberg Slot è una residenza barocca situata a Hillerød, a nord della città (circa 45 minuti), vicino allo zoo di Copenaghen, famoso per il suo enorme parco.

Questa residenza rappresenta il più grande castello rinascimentale della Danimarca. All’interno del castello si possono visitare le stanze arredate con quadri, ritratti e altri oggetti che rappresentano testimonianze importanti della storia danese degli ultimi 500 anni.

I giardini reali sono aperti al pubblico gratuitamente.

 

 

 

CASTELLO DI KRONBORG

Il meraviglioso Castello di Kronborg si trova a 10 minuti di treno da Copenaghen, nella piccola cittadina di Helsingor, ed è uno dei più importanti castelli rinascimentali del Nord Europa (dal 2000 fa parte del patrimonio dell’UNESCO), risalente ai primi decenni del 1400.

Conosciuto in tutto il mondo per l’Amleto di Shakespeare (dove visse e regnò). Questo castello è visitato ogni anno da più di 200.000 persone, tra danesi e turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Il castello è nato come fortificazione militare ed è in stile rinascimentale e barocco.

Le sale interne sono molto accoglienti, sobrie e maestose allo stesso tempo.  Degne di nota: la sala da ballo lunga 62 metri e la cappella dove i sovrani erano soliti sposarsi e celebrare le cerimonie. Da citare anche i sotterranei, dove si trova la statua dell’eroe nazionale Holger Danske: leggenda narra che, in caso di pericolo, la figura di pietra dell’eroe si trasformi in carne ed ossa per soccorrere la patria.

 

Come arrivare:

In treno: dalla stazione centrale di Copenhagen, biglietto A/R: 110 corone (circa 15 €)

 

Prezzo:

2 tipi di biglietto:

_il “grande biglietto” (consente l’accesso alle camere reali, alla sala da ballo, alla cappella ed al sottosuolo): 75 corone (circa 10 €)

_il secondo biglietto (consente di visitare soltanto la cappella ed il sottosuolo): 35 corone (circa 5 €)

Ci sono biglietti ridotti per i bambini.

La biglietteria si trova nella parte destra del cortile del Castello.

 

Orario:

Novembre-Aprile: ore 11- 16   –   Lunedì Chiuso

Aprile-Giugno: Tutti i giorni 11 – 16

Giugno-Agosto: 10 – 17.30

Settembre-Ottobre: 11- 16

Chiuso: 24-25-31 dicembre,  1 gennaio

 

 

ZOO DI COPENAGHEN

Lo Zoo della città è situato a 15 minuti dal centro di Copenaghen, nella strada Roskildevej, in una zona verde a ovest della città.

Con la Copenaghen Card l’ingresso è gratuito (altrimenti è un po’ costoso).

Se avete tempo potrete fare un giro, in uno dei giardini zoologici più antichi d’Europa, dove gli animali sembrano essere tenuti in ottime condizioni, gli habitat sono molto curati e i bambini si divertiranno sicuramente.

 

Come arrivare:

Bus n. 6

 

Prezzo:

Intero: 170 Dkk corone (circa 23 €)

Bambini (3-11):  95 corone (circa 13 €)

 

Orario:

Inverno: dalle 10 alle ore 16 /17

Primavera e Autunno: dalle 10  alle 17

Estate: dalle 10 alle 19/20

 

 

 

CURIOSITA’

 

La bandiera danese è la più antica del mondo.

Leggenda narra che la bandiera cadde dal cielo nelle mani del Re Valdemar II nel giugno del 1219, durante la sua crociata in Estonia e, con la bandiera in mano, il Re danese vinse la battaglia di Lydanise.

Fu così, che da allora, quella bandiera divenne lo stendardo della nazione.

Inoltre:

Quando Sua Maestà la Regina si trova “in casa” (Palazzo Schack), la sua presenza viene segnalata dalla Dannebrog (bandiera danese) e dal tamburo lasciato dopo il cerimoniale del cambio della guardia.

 

 

Ania

Explore, Dream, Discover

Berlino

Amsterdam

Tour della Scozia

Weekend a Madrid

LEAVE A COMMENT